“La Divina Parola” Immagini
Daniele Albatici
 “La Divina Parola” Immagini

“La Divina Parola” Immagini

“La Divina Parola” Immagini

Mostra di Daniele Albatici

 

A cura del Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali di Ravenna

 

Una mostra di Daniele Albatici sulla Divina Commedia, dal titolo "La divina parola - immagini". La mostra pittorica di Daniele Albatici è ospitata dal 1 aprile fino al 12 maggio nella sala Ragazzini (largo Firenze, a fianco dell'abside della chiesa di San Francesco). E' aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30.

 

Così si legge sul sito del Centro Dantesco dei Frati Minori conventuali di Ravenna. Vi campeggia accanto la grande immagine (cm 100X120) della “selva selvaggia e aspra e forte” dell’Albatici. Nell’apposito albo dei visitatori si può scorgere la firma dei numerosi visitatori con l’espressione della loro meraviglia. Alcuni commenti, anche di persone fuori dai nostri patrii confini, sono assai lusinghieri: è divertente leggerli, all’inizio come alla fine del percorso che ci accompagna lungo l’iter dei Tre Regni Ultraterreni del Sommo Poeta.

Davvero il cammino è affascinante. Non pare superfluo notare come il quadro, quale fotogramma nella sua fissità, sia la traduzione efficace di quell’attimo eterno che è il mondo senza tempo del mondo a venire. Si diceva fissità, ma certamente non insensibilità, e la mano dell’Albatici è maestra nel descrivere la miriade di sentimenti che attraversano mente e cuore dei personaggi: volti, mani, gesti, posture, insomma un intreccio dell’umanità sofferente, ma anche della paziente attesa, e della imperturbata e imperturbabile serenità del possesso. Il percorso può essere rapido, ma ciascuno della trentina, e oltre, delle immagini si presta alla riflessione, a rivivere il messaggio di Dante e insieme del Vangelo cui molto spesso e Dante e lo stesso artista si ispirano, senza nulla togliere alla vita reale che lo incarna. Un percorso dunque affascinante, per dirla con gli ammirati visitatori. Personalmente, se dovessi scegliere su quale immagine più a lungo sostare, additerei tre diverse realtà: lo sguardo fiero di Caronte, il delicato intreccio delle dita di Paolo e Francesca e la composta Attesa della Vergine; ma qui la soggettività è certamente incontrastata regina!

 

Padre Alberto Casalboni

(Frate Francescano dell’Ordine dei Cappuccini,

fa pubbliche letture settimanali della Divina Commedia a Ravenna)

 

Il Risveglio del 25-4-2013, Ravenna

 



Padre Alberto Casalboni (Frate Francescano dell’Ordine dei Cappuccini, fa pubbliche letture settimanali della Divina Commedia a Ravenna) - Il Risveglio del 25-4-2013, Ravenna


Una testimonianza per Albatici ( per cognome, come usa ed usava la mia generazione)  (Giuliano Babini - Ravenna, febbraio 2011 )

Da una lettera personale  (Padre Bernardino Cozzarini, Monaco Camaldolese - Camaldoli 15-3-2010 )

Da una pubblicazione di Flavio Montelli  (Flavio Montelli - Ravenna 2006 )

Daniele Albatici  (Marco Vallicelli - Forlì, novembre 2011 )

La “novità” pittorica di Daniele Albatici  (Vittoria Palazzo - Milano 1981 )

“La Divina Parola” Immagini  (Franco Gabici - Ravenna, 2013 )

“La Divina Parola” Immagini  (Padre Alberto Casalboni (Frate Francescano dell’Ordine dei Cappuccini, fa pubbliche letture settimanali della Divina Commedia a Ravenna) - Il Risveglio del 25-4-2013, Ravenna )

Le donne nella Bibbia e nella Commedia: Cenni. Le donne in Daniele Albatici  (Padre Alberto Casalboni (Frate Francescano dell’Ordine dei Cappuccini, fa pubbliche letture settimanali della Divina Commedia a Ravenna) – Introduzione a “La Divina Parola” Immagini - Mostra di Daniele Albatici Ravenna 2013 )

Chi è costui che sanza morte va per lo regno de la morta gente?  (Inferno, canto 8, versi 84-85 )

La Divina Parola  (Oscar Bandini )

Daniele Albatici, un artista tra Realtà e Fantasia.  (Introduzione di Franz Dudenhöffer, Direttore della Städt. Galerie Speyer )


(C) Studio Piantoni
Home