Daniele Albatici
Daniele Albatici
 Daniele Albatici

Daniele Albatici Una studiata e convinta riflessione del tema della figura umana inserita nello spazio, fra moto plastico e stasi geometrizzante, fra posa ideale e ripresa delle occupazioni quotidiane e di lavoro, è il tema che accompagna l'intera vicenda produttiva di questo artista innato e genuino. La continua meditazione sulle problematiche della resa spaziale della figura trova riscontro, in ogni periodo della sua attività, in una formidabile produzione disegnativa. La figura ‘lineata’, attraverso la sua progressiva geometrizzazione, si pone in rapporto con uno spazio ampio, in un'esperienza artistica che è parte della meditazione stessa. Daniele Albatici desidera e insegue la forma in cui congelare la semplice schiettezza della visione concreta e della percezione ideale, slanciandosi vivacemente nella plastificazione scultorea, così come posandosi nella riflessione pittorica. Pur nella fedeltà alla sua particolare analisi della figura, una scelta di moderazione sembra emergere nella felice pittura dei paesaggi, delle vedute di case o chiese e nelle delicate nature morte. Vivacità cromatica, scorci di grande intensità e un repertorio dell'antico ricercato nelle iconografie, caratterizzano splendidi dipinti ad olio. È un atteggiamento che procede negli anni caricandosi anche di valenze religiose. Semplificazione, abbassamento dei toni, tendenza al lirismo della natura, abbandono progressivo delle ricercatezze pittoriche sono elementi praticati con un atteggiamento analogo a come nella pratica meditativa la vista reale segue la vista immaginativa. L'occhio della mente è la guida ad una rappresentazione assolutamente interiore, di stupore ed emozione, tornata pura dinanzi alla realtà.

Marco Vallicelli - Forlì, novembre 2011


Una testimonianza per Albatici ( per cognome, come usa ed usava la mia generazione)  (Giuliano Babini - Ravenna, febbraio 2011 )

Da una lettera personale  (Padre Bernardino Cozzarini, Monaco Camaldolese - Camaldoli 15-3-2010 )

Da una pubblicazione di Flavio Montelli  (Flavio Montelli - Ravenna 2006 )

Daniele Albatici  (Marco Vallicelli - Forlì, novembre 2011 )

La “novità” pittorica di Daniele Albatici  (Vittoria Palazzo - Milano 1981 )

“La Divina Parola” Immagini  (Franco Gabici - Ravenna, 2013 )

“La Divina Parola” Immagini  (Padre Alberto Casalboni (Frate Francescano dell’Ordine dei Cappuccini, fa pubbliche letture settimanali della Divina Commedia a Ravenna) - Il Risveglio del 25-4-2013, Ravenna )

Le donne nella Bibbia e nella Commedia: Cenni. Le donne in Daniele Albatici  (Padre Alberto Casalboni (Frate Francescano dell’Ordine dei Cappuccini, fa pubbliche letture settimanali della Divina Commedia a Ravenna) – Introduzione a “La Divina Parola” Immagini - Mostra di Daniele Albatici Ravenna 2013 )

Chi è costui che sanza morte va per lo regno de la morta gente?  (Inferno, canto 8, versi 84-85 )

La Divina Parola  (Oscar Bandini )

Daniele Albatici, un artista tra Realtà e Fantasia.  (Introduzione di Franz Dudenhöffer, Direttore della Städt. Galerie Speyer )


(C) Studio Piantoni
Home